“GRANDE FRATELLO VIP 4”: SALVO VENEZIANO, RIAMMESSO IN STUDIO ED IN “CASA”, PER PORGERE LE SCUSE DI RITO. LA REAZIONE ISTINTIVA DI PASQUALE LARICCHIA ALL’INVITO SPROPOSITATO RIVOLTO A LUI E AGLI ALTRI “NIP”.. ED IL FACCIA A FACCIA PREVISTO TRA IVAN GONZALEZ E PAOLA CARUSO

"GRANDE FRATELLO VIP 4" -Terza puntata

 

 

Trattato con tono esageratamente greve in apertura di puntata.. il lungo preambolo riguardante il provvedimento di espulsione che nei giorni scorsi aveva arrestato (QUI il relativo post) la permanenza sotto l’occhio delle telecamere del biondo ex pizzaiolo, concorrente della storica prima edizione del reality, Salvo Veneziano.. sicuramente da ritenersi colpevole per le affermazioni pronunciate senza filtri in pubblico all’interno del “Privè”, ma al tempo stesso anche esageratamente etichettato e, comunque, già punito con la squalifica.. ha visto finire, ieri sera, sotto la lente d’ingrandimento con lui.. in diretta nel nuovo appuntamento in onda del “GFvip 4”.. anche i 3 colleghi “nip” di sventura, messi ugualmente sotto accusa per il loro silenzio/assenso.. Patrick Ray Pugliese, Sergio Volpini e Pasquale Laricchia. Mortificati dall’accaduto seppure intenzionati a far valere, però, le proprie attenuanti ed il tono conviviale di quella chiacchiera fra amici da cui tutto ha avuto inizio.. i 3 sopravvissuti, nel corso della serata poi dichiarati immuni dalle nominations, hanno da subito riconosciuto la drastica portata di quelle espressioni pronunciate su Elisa De Panicis e Paola Di Benedetto, ammettendo oltretutto di non essere riusciti a mettere un freno al gergo dell’amico.. e subendo, nonostante ciò, l’inflessibile reprimenda di Alfonso Signorini. “Qui non stiamo facendo un processo a nessuno”.. aveva esordito, inizialmente soft, il conduttore.. spalleggiato dalla bionda opinionista Wanda Nara, in cerca di scuse.. ma è il successivo, e a mio parere di gran lunga spropositato, invito fatto a tutti e 4 i coinvolti di prestarsi ad un confronto in un centro antiviolenza per donne, che ha provocato l’immediata ed istintiva reazione a ragione del personal trainer barese.. “No, non ci sto. Io mi dissocio, non mi rispecchio in questa associazione sulla mia persona”. Una gogna mediatica a cui si è sottratto espressamente l’altro opinionista, Pupo, intervenuto misuratamente ad evidenziare in favore dei 3 veterani.. “Sono argomenti che normalmente non commento volentieri, perchè ricchi di ipocrisia. C’è molta ipocrisia nella gogna che stiamo mettendo addosso a questi 4 ragazzi. Loro hanno detto cose tremende, la forma è sbagliatissima. E’ un problema di volgarità ed ignoranza, non di cattiveria”.. concetto che ha poi ribadito, a tu per tu dallo studio, anche di fronte allo stesso Salvo.. “Viviamo tempi difficili, in cui bisogna stare attenti a come si parla. Quelle cose erano molto brutte, ma in altri tempi avrebbero creato meno rumore. Oggi siamo abituati al rilancio. E’ indubbio che tu sia una brava persona, questo episodio deve insegnarti a pesare le parole”. E, contrariamente alle regole adottate in altri casi analoghi a questo, dopo una breve apparizione nella stessa “Casa”, all’interno della “glass room” per porgere le sue scuse dal vivo direttamente all’interessata.. “Pensavo di fare il simpatico e far ridere i miei compagni. La cosa che voglio far capire è che non intendevo offendere nessuno e sicuramente sono qui per chiedere scusa a tutte le persone che ci guardano da casa, al genere femminile.. perchè io sono uno che combatte la violenza in qualsiasi forma. Io stavo scherzando e non mi sono reso conto. Ho sbagliato e ci metto la faccia, ho creato diversi problemi anche alla mia famiglia e di questo sono molto addolorato. Io non sono quella persona lì, quindi scusatemi! (..) Io sono fedelissimo alla mia donna da 25 anni. Mi sono fatto prendere dall’euforia, ho sbagliato e me ne scuso. Le mie parole sono state molto fraintese. Nello stesso momento in cui ho detto quelle parole, se vi andate a rivedere il video, ho guardato la telecamera e mi sono scusato due volte perchè ho realizzato di aver sbagliato”.. il fresco espulso, chiamato a centro studio su quello che ha definito una sorta di “patibolo”, ha potuto fare il suo discorso anche nell’ulteriore frangente.. “E’ stato un attimo di goliardia e mi sono lasciato un po’ andare. Mi sono reso conto che ho sbagliato ed in quel momento ho chiesto scusa subito”.. trovando ad attenderlo fra il pubblico la moglie Giusy, che ha baciato riconoscente prima della pausa..

Diverse le polemiche sollevate nel web per un’altra definizione altrettanto stonata che, sempre con riguardo ad Elisa, sarebbe stata pronunciata in settimana da Antonella Elia e non avrebbe generato lo stesso trattamento.. ma è un altro lo spezzone di cui si è invece parlato in riferimento alla showgirl 56enne, che in un “Confessionale” aveva espresso il suo più grande rimpianto e rammarico, quello di non essere diventata mamma (QUI).. trovando quanto all’argomento la piena solidarietà della Nara. Sempre la Elia non ha fatto mistero, nel momento palese delle indicazioni di voto faccia a faccia, della sua antipatia per Fernanda Lessa.. peraltro pienamente ricambiata dalla stessa modella brasiliana.. tanto che le due si sono scambiate vicendevolmente la scortesia, tornando nei loro sfoghi a posteriori con le telecamere sulla precedente discussione per l’iniquità delle porzioni (QUI).

Di maternità inseguita a tutti i costi ha voluto parlare anche Adriana Volpe.. ben più fortunata della collega ed ostinata al punto da aver lottato all’epoca per superare ogni impedimento, persino quelli di natura contrattuale riferendosi alla sua esperienza passata in “Rai”.. “Molte volte, anche sul lavoro non ti aiutano a diventare madre, perchè per esempio sui nostri contratti.. e questo fino al 2012, quando poi le cose sono cambiate.. io firmavo sempre un contratto dove c’era scritto.. “In caso di gravidanza, l’artista deve dare immediata comunicazione all’azienda e l’azienda può rescindere il contratto. Nulla sarà dato e nulla sarà dovuto. In tutti i contratti, ogni anno che andavo a firmare chiedevo di cambiare quella clausola. Una donna, che poteva contare come nel mio caso sul lavoro di 9 mesi, c’era questa spada di Damocle”. Sposata con l’imprenditore Roberto Parli, che aveva reagito dai social al fugace bacio ordinato per gioco alla moglie dalla stessa Antonella.. Adriana ha ricevuto a parte una lettera scritta per lei dalla figlia Gisele.. che scherzosamente faceva riferimento proprio a quell’avvicinamento fra lei e Pago.. “Caro papà Roby potresti dire al “GFvip” di dire alla mia mamma di non giocare più al gioco.. “Obbligo o Verità”.. per favore?!”. La sua di nomination è stata quindi, sempre vicendevolmente, scambiata con l’ex “Miss Italia 2018”, Carlotta Maggiorana, a cui ha rimproverato la mancanza di spirito d’adattamento e lanciato una stoccata in merito al favore a lei chiesto prima che la puntata avesse inizio. Con una tutina aderente dall’effetto nostalgia, la Volpe (come Michele Cucuzza) si è quindi anche messa in gioco nella prova revival della vecchia trappola già sperimentata anni addietro, riuscendo ad accrescere il budget settimanale del gruppo.

E se Paola ha spedito a rischio voto Clizia Incorvaia.. e, dal segreto del “Confessionale”, Pago ha ironizzato sull’inutilità fra le quattro mura di Antonio Zequila.. “Non fa niente, solo il provolone”.. è stata piuttosto prevedibile la nomination di Paolo Ciavarro per l’ex tronista spagnolo Ivan Gonzalez, data l’antipatia a pelle confessata dal primo ed il sospetto condiviso dalla rete e dallo stesso presentatore che il problema potesse essere la rivalità fra i due nel rapporto con l’ex moglie di Francesco Sarcina. Sempre l’ex tentatore “vip”, all’indomani delle frasi pronunciate (QUI) sull’ex “Bonas”, Paola Caruso, con lui in gara nell’edizione 2017 di “Supervivientes”, ha assistito infine impotente all’ingresso dalla porta rossa dell’esuberante showgirl, che ha replicato alla versione dei fatti raccontata dall’ex tronista, portandogli in dono un serpente di peluche.. “Non ho mai detto che noi siamo stati fidanzati. La mia sensazione è che tu fai questo un po’ con tutte le donne, anche se qui ancora non lo hai fatto. Sei un bel ragazzo, una ragazza si invaghisce di te.. e come me l’ha pensato Sonia. Tu hai preso in giro tutte, perchè non ci metti mai il cuore”.. incappando, però, nei giudizi altrettanto taglienti di Pupo.. “Io sono un noto quagliatore, ma con una che non si azzitta mai così non quaglierei neppure io!”.. e Barbara Alberti.. “Quella signora, ma neanche con la forchetta”.. che si sono mostrati solidali con lo spagnolo. E, proprio a proposito di certe stoccate, l’interessata ha insistito dalle proprie “Stories”, taggando l’opinionista e l’ultima entrata.. “Si qualificano da soli.. Si parla per un’ora di rispetto nei confronti delle donne e loro appunto fanno queste belle affermazioni da dementi. Alfonso docet”.

 

Fonte: Instagram Stories

Fonte: Instagram Stories

 

Commenta sul Blog!

  1. Lady G. Lady G.

    Felice di non guardare il GF dai tempi di Taricone e la Plevani sotto la tenda fatta da coperte e qualche divano messo come parete 😎😬
    Nessuno è più refrattario di me a persone che usano la violenza verbale contro qualsiasi essere umano ma, dalla tua descrizione -M- a parer mio, condivido quello che è anche il tuo pensiero. Su è decisamente esagerato sortendo un effetto di esaltazione di giustizialisti o emulatori tirandola troppo per le lunghe. Evidentemente non ci sono argomenti su cui lavorare x tutta la lunghezza del programma in onda. Un’espulsione e delle semplici scuse sarebbero state sufficienti. Se proprio avessero voluto aggravare la punizione sarebbe bastato mettere i ridacondi co-partecipanti al fatto in nomination.
    Per il resto – M – grazie per la tua sempre garbata esposizione di un trash … riportato con la giusta moderazione 👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼

I commenti sono disabilitati.