“BEVERLY HILLS 90210”: SHANNEN DOHERTY SI DIFENDE DALLE INSINUAZIONI DEI MEDIA.. “HO PAURA DI FARE CIO’ CHE AMO A CAUSA DI TITOLI COME QUESTO”

Fonte: Instagram

Fonte: Instagram

 

 

Ricompresa per ultima nel progetto di reunion tv del cast originale al completo di “Beverly Hills 90210”, tornata ufficialmente a far parte dello storico gruppo di protagonisti (QUI il relativo post) solo dopo l’improvvisa scomparsa dell’amico Luke Perry, che con lei interpretava la coppia più amata del serial, Brenda e Dylan.. incalzata a gran voce su tutti i social dai fans della serie tv, che da subito si erano mostrati speranzosi di vederla partecipare all’annunciato tributo per il compianto ex collega di set.. l’attrice Shannen Doherty, già apparsa nei due promo della “Fox” che hanno svelato la data di debutto dei 6 nuovi episodi (QUI, QUI e QUI), a circa vent’anni dalle voci che avevano segnato il suo brusco addio al teen drama si è vista costretta a difendersi oggi dalle medesime insinuazioni dal proprio profilo Instagram. Partendo da un titolo che la dipingeva come una vera “maniaca del controllo”, parlando dell’abbandono recentemente confermato di alcuni sceneggiatori che.. fra le altre cause.. sembrerebbero non aver gradito anche l’ingerenza di alcune delle protagoniste femminili dello show.. la Doherty ha seccamente smentito questa ricostruzione, intendendo puntualizzarne l’infondatezza.. “Being a part of tv history is an honor but it also comes with some massive backlash. There has been many stories floating around about this show and me. One of the reasons I hesitated to say yes was for this crap. The only thing I’m a control freak over is my health. Trying to stay healthy and positive. I realized this morning, that I have a fear of doing what I love because of headlines like this. Not only because there is zero truth to it but because it lessens me and my journey, battle, experience with cancer. Why should I be scared to work? And why aren’t people held accountable for their fabricated stories? I refuse to be cast in the same villain role because “journalists” lack imagination and I certainly refuse to be cheapened as a survivor and as a woman by them. Yes, i am a strong woman. I have been thru hell and back. I am compassionate and caring. I’m multi faceted and not someone to be pigeon holed. I am a woman with my own story. Please stop trying to tell your wildly inaccurate, exaggerated story of me. I promise… you don’t know me”.. che, tradotto alla meno peggio, è.. “Essere parte della storia della tv è un onore ma porta con sè anche qualche spiacevole contraccolpo. Ci sono state molte storie intorno a questo show e me. Una delle ragioni per cui ho esitato a dire “Sì” era proprio questo schifo. L’unica cosa per cui sono davvero una “maniaca del controllo” è la mia salute. Cercando di rimanere sana e positiva. Ho realizzato questa mattina che ho paura a fare ciò che amo a causa di titoli come questo. Non soltanto perchè non vi è alcun fondo di verità, ma perchè sminuisce me ed il mio viaggio, la mia battaglia, la mia esperienza con il cancro. Perchè dovrei avere paura di lavorare? E perchè le persone non vengono ritenute responsabili delle loro storie inventate? Mi rifiuto di essere gettata nello stesso ruolo da cattiva perchè i giornalisti mancano di immaginazione e certamente mi rifiuto di essere sminuita come sopravvissuta e come donna da loro. Sì, sono una donna forte. Sono stata all’inferno e vi ho fatto ritorno. Sono compassionevole e premurosa. Sono fatta di molte sfaccettature e non una che si nasconde. Sono una donna con la sua storia. Per favore smettetela di cercare di raccontare storie selvaggiamente imprecise, esagerate su di me. Ve lo assicuro.. non mi conoscete”.

 


Visualizza questo post su Instagram

Being a part of tv history is an honor but it also comes with some massive backlash. There has been many stories floating around about this show and me. One of the reasons I hesitated to say yes was for this crap. The only thing I’m a control freak over is my health. Trying to stay healthy and positive. I realized this morning, that I have a fear of doing what I love because of headlines like this. Not only because there is zero truth to it but because it lessens me and my journey, battle, experience with cancer. Why should I be scared to work? And why aren’t people held accountable for their fabricated stories? I refuse to be cast in the same villain role because “journalists” lack imagination and I certainly refuse to be cheapened as a survivor and as a woman by them. Yes, i am a strong woman. I have been thru hell and back. I am compassionate and caring. I’m multi faceted and not someone to be pigeon holed. I am a woman with my own story. Please stop trying to tell your wildly inaccurate, exaggerated story of me. I promise… you don’t know me.

Un post condiviso da ShannenDoherty (@theshando) in data:

 

Lascia un commento