FABRIZIO CORONA POTRA’ SCONTARE FUORI DAL CARCERE LA RESTANTE PENA..

Fonte: Instagram

Fonte: Instagram

 

 

Dopo quasi un anno di reclusione, dallo scorso Marzo quando per lui si erano riaperte le porte del carcere (QUI e QUI i vecchi post), all’indomani della sua ultima partecipazione tv in collegamento a“Non è l’Arena” dall’amico Massimo Giletti ed a seguito del provvedimento di sospensione che era stato adottato nei suoi confronti per le reiterate violazioni a lui contestate delle disposizioni di sorveglianza.. e dopo che, successivamente, gli era anche stato revocato l’affidamento terapeutico.. l’ex agente fotografico Fabrizio Corona potrà ora scontare fuori la restante pena. La decisione del giudice di sorveglianza, riportata questa mattina dal sito dell’“Ansa” e da tutti i maggiori portali di informazione, è infatti che la detenzione possa per Corona proseguire in via domiciliare presso un istituto di cura di Monza, dal quale non potrà per le stesse ragioni allontanarsi. Una concessione definita “umanitaria” che in qualche modo dà ascolto all’accorato appello televisivo fatto dalla mamma dell’ex re dei paparazzi, Gabriella, qualche mese fa proprio nello studio di “La 7” (QUI), quando per il figlio si era augurata che potesse lasciare presto il carcere ed essere curato in una diversa struttura, più adatta a lui..

 

Commenta sul Blog!

  1. Lady G. Lady G.

    A prescindere dal fatto che, personalmente, penso che il carcere dovrebbe già essere un luogo di rieducazione dove scontare pene, giuste, ma fino all’ultimo giorno comminato, mi domando quanto possa essere credibile la sua volontà di essere curato (se si parla del suo presunto bipolarismo o dipendenza dal social). Se si arriva a concedere tali benefici devono essere richiesti espressamente dalla volontà del carcerato non dalla emotività, condivisibile o meno, di una madre. Quanto durerà questa volta?
    Più che una terapia a Corona servirebbe un cervello nuovo ma dubito che funzionerebbe un trapianto con lui, di sicuro ci sarebbe un rigetto.

I commenti sono disabilitati.