CHIARA FERRAGNI, CONFINATA A CASA CON IL MARITO FEDEZ ED IL FIGLIO LEONE, NEL RISPONDERE ALLE DOMANDE DEI FOLLOWERS.. “QUANDO L’EMERGENZA SARA’ RIENTRATA VOGLIO DARE VITA AD UN PROGETTO POSITIVO, A CUI PENSAVO DA MESI”. E IL DESIDERIO RINNOVATO DI ALLARGARE LA PROPRIA FAMIGLIA NEL PROSSIMO FUTURO..

Fonte: Instagram

Fonte: Instagram

 

 

Tra le voci più influenti del mondo del web, con un seguito planetario che solo in Instagram si traduce in quasi 19 milioni di followers.. la numero uno delle influencers italiane, Chiara Ferragni, imprenditrice digitale e mamma che.. come tutti in questo momento, connazionali e purtroppo non solo.. si è trovata a rallentare per rispettare con la propria famiglia la quarantena forzata imposta dall’alto per fronteggiare l’emergenza da “coronavirus”.. sta trascorrendo proprio nella sua casa di Milano con il marito Fedez, il figlioletto Leone ed il suocero il richiesto isolamento, sfruttando la propria popolarità social per dare alla propria maniera una mano concreta ad uscire da questa buia parentesi che riguarda ormai quasi tutto il globo. E così, se non si contano le iniziative benefiche e le raccolte fondi ufficiali pubblicizzate a mo’ di megafono dal proprio profilo, dopo il successo dell’iniziativa personale con cui lei ed il consorte rapper sono riusciti a far lievitare fino ad oltre 4 milioni di euro la campagna lanciata su “GoFundMe” (QUI il link per aderirvi) per rafforzare la terapia intensiva dell’Ospedale “San Raffaele” dello stesso capoluogo lombardo.. tutte le sere alle 18, invece, la partecipazione si sposta su finestre e balconi del circondario per l’apposito flashmob musicale regolarmente condiviso in diretta con fans e followers.

E dato che il tempo, anche se in smart working, scorre inevitabilmente più lento.. la bionda blogger ne ha approfittato per rispondere quest’oggi a qualche domanda, mostrando anche nelle sue repliche la stessa attitudine solare e propositiva che ne ha ispirato le iniziative, anticipando la volontà di dare vita ad un ulteriore nuovo progetto che possa avere influenza positiva sugli altri quando tutto sarà passato.. “Sto bene, molto bene. Sono in salute, con mio figlio e mio marito e sto imparando a fare tutto con calma ed impostare la mia vita (che negli ultimi 10 anni è stata sempre frenetica e senza pause) in modo diverso. Sono ancora più motivata del solito a fare qualcosa di positivo con la mia voce e la mia energia e, quando questa emergenza sarà rientrata, voglio dare vita ad un progetto positivo a cui pensavo da mesi, che penso cambierebbe la vita a molte persone 🙏🏼”.

Sempre ottimista, come recita uno dei motti sulla vita da lei più apprezzato.. “Nessuno farebbe la fila per delle montagne russe piatte”.. e legata alle sue origini e alla sua casa che considera al 100% qui in Italia, nonostante i continui spostamenti per lavoro e le lunghe trasferte a Los Angeles.. Chiara ha, infine, parlato della sua felice unione con Fede (l’unico capace di fare davvero uscire la “Chiara che vorrei” di cui parla nel suo documentario).. con cui i confronti accesi non mancano, ma sempre nel rispetto reciproco e nella fiducia. Tanto che, a quesito diretto, la giudice fissa del talent “Making the Cut”.. previsto dal 27 Marzo su “Amazon Prime Video” (QUI).. ha rinnovato il desiderio, già in passato espresso (QUI), di allargare nel futuro prossimo (ed ovviamente quando tutto sarà passato) la propria famiglia con l’arrivo di un altro pargolo che possa fare compagnia al figlioletto Leone, in procinto di compiere 2 anni fra pochi giorni.. “Ho vissuto la mia intera vita con le mie due sorelle, Francesca e Valentina.. e non potrei immaginare Leo come figlio unico💘”

 

Fonte: Instagram Stories

Fonte: Instagram Stories

 

Commenta sul Blog!

  1. Lady G. Lady G.

    Questa costrizione forzata e spaventosa ha consentito a tutti, o quasi, di fermarsi e guardarsi meglio dentro, scoprire quali sono le priorità nostre e della vita in genere. Fedez e Chiara stanno dimostrando con i fatti, al di là del proseguo quando riusciremo a tornare alla normalità, la differenza tra due VERI influencer e quelli che si nascondono dietro questo “lavoro” senza averne né diritto né titolo. Si sono esposti in prima persona coinvolgendo i propri numerosi followers sensibilizzando e contribuendo a sostenere una sanità ridotta allo sfascio da tutti quei tagli che i vari governi hanno effettuato a scapito del diritto alle cure ed alla prevenzione. Tanta fuga inutile di cervelli che adesso potrebbero fare la differenza.
    Il loro proposito di allargare la famiglia, che mi auguro possano esaudire, fa capire quanto siano veramente delle comunissime persone colpite da questi terribili eventi. Delle persone che influenzano positivamente e cercano di incoraggiare e dare speranza e fiducia.
    Non tutti quelli che finora si sono definiti “influencer” lo stanno facendo, anzi, al contrario stanno cercando di risalire una china di una discesa catastrofica di followers per loro scelte nefaste o di trash di basso livello, proponendosi e proponendo amici, o amici di amici che hanno solo l’intento di vendere i propri prodotti.
    Arriverà anche il momento di tornare alla pubblicità, sponsorizzazione e vendita di gadgets, ma non è ora ed in futuro ci ricordemo di chi ha realizzato concretamente qualcosa per chi ha estrema necessità come Fedez e Chiara. Tanto di cappello.

I commenti sono disabilitati.