X FACTOR 9: POLEMICA SUI SOCIAL DOPO L’ANNUNCIO DELLA CONDUZIONE DI AURORA RAMAZZOTTI. INTERVENGONO IN SUA DIFESA IL PADRE EROS, TOMASO TRUSSARDI E LORENZO FRAGOLA

 

 

Che la scelta fosse destinata a far discutere lo avevamo sottolineato subito dopo la pubblicazione dell’annuncio (QUI il precedente post) che indicava Aurora Ramazzotti nuova conduttrice del daytime di “X Factor Italia”.

Difende la scelta il talent show.. che in un nuovo post, nella sua pagina Facebook ufficiale, ha ribadito di aver puntato sulla freschezza e sull’amore per la musica di una ragazza con la stessa età dei concorrenti e gli stessi sogni… “Se c’è una caratteristica di “X Factor” è quella di cambiare ogni anno, sfidandosi per trovare ogni edizione qualcosa di unico. Quest’anno non è da meno e tra le molte novità abbiamo pensato di realizzare un “daily” che racconti ancora di più le emozioni che i nostri ragazzi vivranno durante la loro avventura. Per farlo davvero serviva anche qualcuno che “vivesse” il loft tutti i giorni, condividendo con i ragazzi passioni, paure, aspettative e l’amore per la musica. Aurora Ramazzotti è una grande fan di “X Factor”, ha l’età dei concorrenti, condivide le loro passioni e ha le loro stesse fragilità, per questo siamo convinti che saprà raccontarne il percorso quotidiano con lo sguardo originale e inaspettato che da sempre cerchiamo. Durante il suo provino Aurora ci ha raccontato di aver partecipato, due anni fa, ai casting di “X Factor”. Unica fra tutti coloro che abbiamo incontrato, lei ha vissuto esattamente le emozioni che i nostri finalisti hanno provato quando si sono iscritti a questa avventura. Alessandro Cattelan resta il padrone di casa di XF9, conducendo tutto il programma a partire dalle sei puntate di casting, in onda dal 10 settembre su Sky Uno!”

 

X FACTOR 9

 

 

 

 

E, per difendere la figlia, è sceso in campo anche il padre Eros Ramazzotti con un lungo e altrettanto criticato messaggio nel suo profilo Instagram (successivamente, mi pare, anche modificato rispetto alla prima versione, per rispondere ai tanti messaggi)…. “Cari ragazzi/e, i genitori di Aurora (io sono il padre, se non si era capito, non quello della foto) oltre ad aver fatto la gavetta avendo ottenuto calci nel c*lo e porte in faccia da quasi tutti, oggi, con la grinta e il talento che mi/ci distingueva dalla massa, fanno lavorare migliaia e migliaia di persone in quasi tutto il mondo. Sentire la becera gente attaccare Aurora Ramazzotti come quella “raccomandata” e paragonarla al nepotismo schifoso di una società marcia come la nostra, MI VIENE LETTERALMENTE DA RIDERE. Noi ci siamo fatti il mazzo per arrivare dove siamo, e non abbiamo rubato, ripeto “RUBATO” nulla a nessuno e tantomeno “UCCISO”. Eravamo UMILI, e UMILI RESTEREMO e non sarà un applauso in più a cambiare la nostra visione della vita. Smettetela di nascondervi dietro un falso nome a sparare sentenze anche mooolto offensive nei confronti di chi ha più possibilità e che verosimilmente ve le dimostrerà alla grande, sbugiardandovi alla prima occasione. Io non amo il fatto di prendere qualcuno solo perchè è figlio di, anzi, sono contro.. ma se tua figlia di 18 anni si mette in testa di fare una cosa e in più fa impazzire i capi di una tv, mi dite cosa posso farci??? Non c’è stato modo di convincerla che un’altra strada sarebbe stata meglio. Vediamo come si comporta, certo se farà ….. si scatenerà il putiferio, ma se sarà all’altezza?!?!?! Continueremo a menarcela tutta la vita?!?!?”

 

X FACTOR 9 - Eros Ramazzotti difende la figlia Aurora

 

X FACTOR 9 - Eros Ramazzotti difende la figlia Aurora X FACTOR 9 - Eros Ramazzotti difende la figlia Aurora

 

 

 

Di ben altro tenore è stato invece l’intervento, su Facebook, di Selvaggia Lucarelli.. polemica non tanto con la nuova conduttrice ma più che altro con i vari addetti ai lavori.. “Dico la mia su Aurora Ramazzotti nuova conduttrice delle strisce quotidiane di “X Factor” perchè sembra che il paese non parli d’altro. C’è gente che fa bruciare il ragù sul fuoco per twittare insulti. Sono tutti molto nervosi e per carità, hanno ragione, anche se secondo me la polemica non è centratissima. Il problema non è Aurora. Che la ragazza volesse andare a parare lì s’era capito abbondantemente vista la richiesta spasmodica di attenzioni, ma si sperava che mamma e papà le dessero il saggio consiglio di fare altro. Siccome però Aurora è maggiorenne e pure se il consiglio c’è stato è comunque libera di fare di testa sua, si confidava nella saggezza di produttori, autori tv e direttori di rete. La saggezza di non farle proposte che non fossero al massimo “la figlia di” a “Pechino Express” o altre piccole opportunità per dire “esisto”, non per dire “faccio la conduttrice”. Mi stupisce perciò la scelta di Sky. Mi stupisce in un programma come “X Factor” che ha sempre conservato quell’aria un po’ snob della serie “se ti sei sporcato le mani, qui non lavori”, mi stupisce perchè Aurora Ramazzotti non può entrare, anche se lateralmente, in un programma in cui ci sono Mika e Skin. E rispetto alla massa a me non fa incaxxare neppure il fatto che sia “figlia di”. Mi fa incaxxare il fatto che io sia in cerca di una motivazione qualunque oltre alle parentele, anche di quelle vacue che tengono in piedi una scelta seppur discutibile, e non trovi neanche quelle. Perchè guardate che per lavorare in TV a volte basta anche poco, basta l’effimero. Ecco. Io in lei non vedo manco il fascino del nulla. Fosse solo una gran bellezza capirei, ma è una ragazza normale. Fosse una gran simpatia, avesse dei guizzi, mi raccontasse qualcosa, capirei, ma pure sul web è il nulla. I numeri contano poco, se decidessero le sorti TV io condurrei Sanremo e Luca Bizzarri sarebbe papa. Fosse una ribelle, un’artista mediocre che ci fa sorridere, un discreto talento che vuole emergere, una buffa, una sciroccata, una trasgressiva, una nerd, una che riesce a colpire per una qualunque ragione che non sia “la mamma è Michelle e il papà è Eros”, io credo che in fondo ce ne faremmo tutti una ragione. Ma qui davvero, non manca la sostanza, manca anche la vacuità. Non manca solo il merito, ma anche un qualunque demerito, purchè interessante. P.s. Quelli che “beh dai, aspettiamo a giudicare, vediamo come va”, mi devono far capire una cosa: si va a tentativi con il programma di punta di una rete? Uno che vuole correre lo si fa esordire alle Olimpiadi?”

 

X FACTOR 9 - Selvaggia Lucarelli vs Aurora Ramazzotti X FACTOR 9 - Selvaggia Lucarelli vs Aurora Ramazzotti

 

 

 

Difende Aurora anche Tomaso Trussardi…. marito di mamma Michelle Hunziker.. e nel farlo cita Nietzsche.. “Nel primo trattato della Genealogia della Morale Nietzsche riflette sui valori di “bene e male” e “buono e cattivo”, trovando che essi hanno due origini differenti e che il valore “buono” ha in principio due significati radicalmente opposti. Il filosofo si riferisce ipoteticamente all’antica società; una società originaria di uomini forti e fieri che “dicono sì alla vita”: il loro agire, pienamente positivo e creativo, è in se stesso la morale dei signori. Questa capacità umana di godere della vita e di attuare il “bene” in terra è però visto, all’altro capo della scala sociale, come un male. I deboli infatti interpretano l’agire dei signori come il male per eccellenza: la morale del gregge, quindi, è una morale di reazione guidata dal risentimento verso chi agisce. L’attacco che i deboli muovono all’agito consiste quindi nel rovesciare la scala dei valori e nel trasformare ciò che è buono in qualcosa di moralmente cattivo e sbagliato. Per attuare questa rivoluzione dal basso è però necessario giustificare il ribaltamento in atto”… e poi conclude.. “Aurora Ramazzotti una signora”.

 

X FACTOR 9 - Tomaso Trussardi difende Aurora Ramazzotti

 

 

 

E con Aurora si schiera anche un suo coetaneo, Lorenzo Fragola, ultimo vincitore proprio di “X Factor”:

“In qualità di ultimo vincitore di “X Factor Italia” mi sento di dover spendere due parole riguardo la polemica di questi giorni. Premetto due cose: 1) Sono amico di Aurora Ramazzotti 2) Non ho mai sopportato i raccomandati. Per questo motivo ciò che dirò sarà assolutamente detto con sincerità e onestà intellettuale. Essere “figlio di..” spesso in Italia porta a raggiungere dei traguardi con maggiore facilità rispetto ad altri (l’ho sempre pensato e continuo tuttora a pensarlo). Quello che si scorda però è che essere “figli di..” in Italia vuol dire anche sentirsi dire di non essere mai all’altezza dei propri sogni, che tutto ciò che di buono si fa nella vita, per la gente non sarà mai merito tuo bensì di colui/coloro che ti hanno creato. Nessuno sceglie i propri genitori, ma ognuno può scegliere cosa fare della propria vita. Ed allora io rimarrò sempre dell’idea che se qualcuno riesce nei propri scopi solo perchè è “figlio di..” non farà molta strada. Ma se invece uno si dà da fare perchè ha talento e vuole dimostrare di farcela con le proprie forze andrà avanti per la sua strada, qualunque essa sia. Chiedo solo una cosa. Prima di insultare, di sentenziare e di criticare io lascerei che a parlare sia il lavoro di Aurora; credo sia giusto non essere prevenuti. Se non dovesse essere all’altezza io sarò il primo ad esprimere (con i giusti modi e toni) il mio disappunto. Ma sono sicuro che farà bene, e come sono cresciuto io, le auguro di crescere e maturare. Quindi in bocca al lupo Aurora, dimostra cosa sai fare e percorri la TUA strada!”

E poi ancora in risposta alle perplessità… “Io conosco bene tutti coloro che lavorano a “X Factor”. L’unica priorità che hanno sempre avuto è quella di offrire a chi lo segue un grande spettacolo, di qualità. E credo che in questi anni ci siano riusciti bene. Non penso che gli importi molto il cognome, ma l’efficacia e il talento di una persona. Avranno fatto le loro considerazioni che io non conosco, ma ti assicuro che l’unico vero loro obiettivo è rendere al meglio il programma. Esiste un mondo talmente vasto dietro “X Factor”, che sinceramente non gliene può fregare nulla se ti chiami “Ramazzotti”, “Lennon” o “Nessuno” (beh magari “Lennon” un po’). Però ripeto io do un mio parere riguardo una vicenda che secondo me è anche troppo discussa. E parlo come uno che dal nulla è partito e con tanta voglia di fare ha raggiunto tre platino e due oro in meno di un anno. Senza essere “figlio di” o “cugino di”… Però non mi va neanche di sentire insultare una ragazza che ha più o meno la mia età, ha voglia di fare e deve essere attaccata senza averci nemmeno provato”.

 

X FACTOR 9 - Lorenzo Fragola difende Aurora Ramazzotti X FACTOR 9 - Lorenzo Fragola difende Aurora Ramazzotti X FACTOR 9 - Lorenzo Fragola difende Aurora Ramazzotti

2 thoughts on “X FACTOR 9: POLEMICA SUI SOCIAL DOPO L’ANNUNCIO DELLA CONDUZIONE DI AURORA RAMAZZOTTI. INTERVENGONO IN SUA DIFESA IL PADRE EROS, TOMASO TRUSSARDI E LORENZO FRAGOLA

  1. annavita annavita

    ohibò ma Obama,Renzi ed il Papa nn si sono ancora espressi? cesssssss,ma che è? comprendo il babbo e ci sta anche se vorrei ricordargli che la “gavetta” nn si eredita geneticamente.
    Il Trussa che cita Nietzche sulla derivazione percettiva su ciò che è bene o male in propria coscienza in riferimento ad una conduzione di pochi minuti su scai,programma icsfattore visto più o meno dagli stessi abitanti di Mi fa sbellicare dalle risate.
    Aggiungo che son stata educata a cavarmela,a difendermi con le unghie e con i denti,a testa alta da sola e allo stesso modo ho educato la mia estrella.Queste difese pubbliche di parentado risuonano parimenti a giustificazioni per colpa e la donzella è invisa ancor di più.
    Aurora:” il nulla,vacua,nn è una bellezza,nn è simpatica,nn è intelligente” La Lucarelli quarantenne ad una 18enne.Non spendo parole perchè considero la selvatica un pronome indefinito inconsistente ed irrilevante che vaga nel web.
    Scai è un’azienda privata,con i suoi soldi può fare ciò che vuole e assumere chi gli pare.Per ottenere utili promuovono operazioni di marketing mirate e la giovanissima pargola ne fa parte.Idem ha fatto Gucci con la Casiraghi o Chanel con la 16enne figlia di Depp e Paradis o tantissimi altri brand,aziende,tivvù PRIVATI che affidano i loro prodotti a nomi di richiamo piuttosto che a sconosciuti.
    Coloro che fanno riferimento alla tanta citata “meritocrazia” s’indignassero per aziende pubbliche finanziate con le nostre salatissime tasse, nella mia azienda assumo chi mi pare,figlio di,sono affaracci miei,rischio i miei soldi,se prendo una schiappa ci perdo,mi assumo le responsabilità delle mie azioni,tutto qui.
    Un grande in bocca al lupo alla giovin donzella,nn avrà terreno facile con tutte ‘ste cugurre pindacce.
    Buon ferragosto di cuore a tutte voi,bacione M

    • M. M.

      Anna.. 🙂 di tutta la polemica.. “Scai è un’azienda privata,con i suoi soldi può fare ciò che vuole e assumere chi gli pare” questa mi sembra proprio la frase più appropriata.. Avrei capito la polemica se avessimo parlato della Rai…. ;-*

Comments are closed.