U&D: SONIA LORENZINI, A LOMBOK CON L’EX CORTEGGIATORE FEDERICO PICCINATO, RASSICURA I FANS DOPO IL TERREMOTO CHE HA COLPITO L’ISOLA.. “PAURA IMMENSA, MA SIAMO QUI A RACCONTARE ANCHE QUESTA ESPERIENZA”

Fonte: Instagram

Fonte: Instagram Stories

 

 

Si è chiusa con un grosso spavento.. rimasto, nel loro caso, per fortuna circoscritto al drammatico episodio, senza conseguenze ancor più gravi, dato il numero via via crescente di vittime e feriti.. l’avventura in Indonesia dell’ex tronista mantovana Sonia Lorenzini e del fidanzato, suo ex corteggiatore a “Uomini & Donne”, Federico Piccinato, tra gli italiani che stavano trascorrendo le loro vacanze (QUI il precedente post) sull’isola di Lombok, prima che ieri fosse interessata da un forte terremoto di magnitudine 7.0, che nei primi concitati momenti aveva anche generato un’allerta tsunami, costringendo residenti e turisti a cercare di mettersi al riparo nelle zone più alte, lontano dalla costa. Un allarme poi rientrato, che ha però tenuto con il fiato sospeso i tanti followers della coppia, che per ore non avevano visto collegarsi i due ragazzi.. prima che, in un video, fossero loro stessi a rassicurare sulle proprie condizioni di salute.. “Dato che ci sono arrivati un miliardo di messaggi, volevamo rassicurarvi.. Stiamo bene, è stata una notte di m***a però adesso stiamo bene, stiamo per prendere un volo e vi terremo aggiornati”.. aveva fatto sapere dalla sua viva voce l’ex tronista, che solo più tardi, fra le sue “Stories”, ha raccontato nei dettagli più angoscianti la lunga fuga verso la salvezza.. “Scusate per l’assenza, ma come potete immaginare non sono state ore semplici e di condivisione.. E niente, chi l’avrebbe mai detto che il mio viaggio dei sogni si sarebbe trasformato verso il finale in una sorta di film.. e non di quelli in cui si consiglia una buona visione! Non so esattamente descrivervi come mi sento, tralasciando la stanchezza, ma saprei descrivere ogni secondo da quel frastuono.. La porta aperta ed i pezzi di muro che cadevano, la corsa sulla strada in preda al panico, l’agitazione e la paura! Da lì in poi il caos.. E’ bastata una parola, chiaramente quella che non si vorrebbe mai sentire e niente, ci siamo trovati ad arrampicarci nel vero senso della parola su una montagna!!! Le unghie che si infilavano nella terra che ho ancora addosso, i sassi sotto i piedi, le ciabatte lanciate insieme alla borsa.. la fatica che sentivo addosso ed il mio ometto che non mi ha MAI MAI MAI lasciata per un secondo!!!! Non ci siamo fermati, abbiamo camminato e camminato e camminato ancora fino ad arrivare a 1200m e non chiedetemi come abbiamo fatto! E infine abbiamo trascorso la notte ospiti da una famiglia locale, proprio in cima alla montagna. La notte peraltro più lunga della mia vita.. Ad ogni soffio di vento tornava a battermi il cuore fino a scoppiare.. ad ogni tremare della terra scendevano le lacrime perchè, sì, ciò che ha predominato è una paura immensa.. Ma siamo qui a raccontare anche questa esperienza.. Ancora qualche aereo e torniamo da te, nostra amata CASA❤️”.

 

Fonte: Instagram

Fonte: Instagram Stories