SANREMO 2015: LA STANDING OVATION DEL PUBBLICO DELL’ARISTON IN OMAGGIO AD AL BANO CARRISI E ROMINA POWER.. E A TIZIANO FERRO

In attesa di verificare tra qualche ora, quanta presa avrà avuto sul pubblico la prima serata di questo Festival di Sanremo, targato per la prima volta Carlo Conti (sicuramente ben condotto e con momenti di piacevole amarcord, ma per i miei gusti anche troppo lento e con canzoni, che, per ora almeno, non mi sono sembrate poi così incisive)…  facciamo una breve carrellata di quelli che sono stati i momenti davvero salienti della prima diretta.

Innanzitutto, se il parterre dei superospiti si preannunciava già ricco alla vigilia, mai come ieri si puo’ dire che i veri protagonisti siano stati effettivamente loro fuori gara. A scuotere l’Ariston ci hanno pensato, al ritorno dopo ben 24 anni, Al Bano Carrisi e Romina Power, la coppia storica della musica italiana,che sulle note di #Felicità ha infiammato la platea (o almeno quella parte che ha sempre fatto il tifo per il loro ricongiungimento), che istigata dal conduttore si è dimenticata l’aplomb e ritrovata a gridare BA-CIO, BA-CIO . Al medley mancava però uno dei miei brani preferiti, #NostalgiaCanaglia. I due cantanti sono stati poi insigniti di una targa, come riconoscimento per l’opera di diffusione prestata al prestigio della kermesse nel mondo. (QUI e QUI la copertina e il numero speciale che il settimanale Oggi in edicola dedica loro questa settimana).

Prima di loro, standing ovation anche per Tiziano Ferro.

Poche le canzoni o i testi in gara che mi hanno davvero colpito. I più radiofonici, sicuramente Annalisa (con “l’ossigeno che arriva dritto al cuore” di Kekko), NekNesli. Poi Chiara Galiazzo, che finalmente ha azzeccato il look, un abito giallo firmato pare Stella McCartney.

Tra i peggiori, Grazia di MicheleMauro Coruzzi, con una canzone che poteva essere apprezzata se solo fosse stata cantata un po’ meglio… E con loro nella zona rossa, a rischio eliminazione, anche Alex Britti, Lara Fabian, e Gianluca Grignani.

 

CLICCATE SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

CLICCATE SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

 

CLICCATE SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

CLICCATE SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

 

CLICCATE SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

CLICCATE SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

 

CLICCATE SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

CLICCATE SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

 

 

E a voi come è sembrata questa prima puntata? Siete d’accordo con questo primo verdetto?

3 thoughts on “SANREMO 2015: LA STANDING OVATION DEL PUBBLICO DELL’ARISTON IN OMAGGIO AD AL BANO CARRISI E ROMINA POWER.. E A TIZIANO FERRO

  1. Avatar Laura88

    Ciao ragazze….permettetemi una cosa…. ma dove e quando avrebbe cantato male Tiziano ? ….la differenza tra un artista e un semplice cantante/ interprete di canzoni è il riuscire a cantare una stessa canzone con toni o sfumature diverse della voce….renderla diversa ogni volta…e lui lo fa….

  2. SARA M. SARA M.

    Le canzoni erano abbastanza orecchiabili e radiofoniche…anche se per ora non ne n’è rimasta impressa nessuna…forse quella di Annalisa…che è stata una delle poche a.cantare bene…Albano a forza di mangiare pasta fatta in casa dalla mammma ha messo su un bel pò di kiletti…il bacetto schifatissimo con Romina mi ha fatto troppo ridere…Tiziano Ferro è sempre bello vederlo però non ha cantato benissimo…Siani non l’ho ascoltato perchè non mi fa ridere…Chiara stava molto bene vestita così rispetto al solito

  3. Avatar soniaa

    Perplessa, mi rimane il ricordo di Arisa senza reggiseno , la canzone di Chiara un plagio della canzone di Pupo , il povero bimbo deriso da Siani , la standing ovation per Albano e Romina una esagerazione , Tiziano Ferro a me piace ma non ha cantato bene . Fine dopo Albano ha vinto il mio lettuccio

Comments are closed.