PAOLO BONOLIS, OSPITE DE “L’INTERVISTA” DA MAURIZIO COSTANZO.. “NACQUE PER CASO IL MIO PARTECIPARE AL MONDO DELLA TELEVISIONE (..) SANREMO? CREDO CHE L'”ARISTON” A LIVELLO DI RACCONTO SCENOGRAFICO ABBIA ESAURITO I SUOI SPAZI (..) MIA MOGLIE, SONIA BRUGANELLI, UNA DONNA MERAVIGLIOSA. ABBIAMO COSTRUITO UNA FAMIGLIA E TENDIAMO A DIFENDERLA ED IRROBUSTIRLA GIORNO DOPO GIORNO” (VIDEO)

 

 

La sua presenza ha chiuso, per questa stagione, il ciclo del programma di seconda serata condotto da Maurizio Costanzo.. “L’Intervista”.. nella cui scatola l’intrattenitore, presentatore, autore e showman si è raccontato, dall’infanzia ad oggi.. ripercorrendo i tantissimi programmi di successo che lo hanno reso uno dei mattatori della televisione italiana. “Nacque per caso il mio partecipare al mondo della televisione, perchè io facevo scienze politiche. Accompagnai questo mio amico, lui faceva l’attore di teatro.. Facevano questo provino in “Rai”.. questo regista mi fece rimanere e mi chiese.. “Tu, perchè non fai niente?! Vieni vieni..”. Mi richiamarono e mi offrirono di lavorare, sono andato e poi ha funzionato”.. ha ricordato Paolo Bonolis, il cui primo vero, grosso, riscontro sul pubblico fu nel programma per bambini, “Bim Bum Bam”.. che allora conduceva con Licia Colò e il pupazzo mascotte di colore rosa, “Uan”.. “E’ stato l’acceleratore che ha fatto partire tutto. In quegli anni ho imparato tante cose, a calibrarmi nel mondo del lavoro e a rispettare i ruoli. Ho lavorato bene e sono stato bene. Mi ha permesso di sviluppare gli anticorpi, che poi se non li hai.. quando arriva il successo all’improvviso.. sbarelli. (..) Il successo è una circostanza fortunata della vita, se lo sai calibrare te la insaporisce la vita e, in qualche modo, te la facilita anche...

Quindi l’esperienza con Gianni Boncompagni, a “Non è la Rai” e “Bulli e Pupe”, i 16 fortunatissimi telegatti collezionati.. e le tante trasmissioni portate ai vertici degli ascolti.. da “Beato tra le Donne” a “Tira & Molla”, da “Ciao Darwin” ad “Avanti un Altro!”, da “Chi Ha Incastrato Peter Pan” ad “Affari Tuoi”, da “Music” a “Il Senso della Vita”, che maggiormente forse lo ha rappresentato e potrebbe riprendere tra un anno.. “L’ho sentito corretto per l’età in cui l’ho iniziato. Avevo accumulato tante di quelle domande nella vita, che mi piaceva poterle porre a chi avrebbe avuto delle risposte. Mi sono tolto uno sfizio di poter incontrare persone che ne sapevano di più e di poterle ascoltare..”

Su “Sanremo”, condotto per due edizioni nel 2005 e nel 2009, ha mostrato la sua disponibilità a lavorare purchè si possa mettere mano ad un progetto nuovo.. “Mi è piaciuto farlo, perchè lo abbiamo rivoluzionato completamente. Nel 2009 abbiamo perfezionato il cambiamento, abbiamo corso anche dei rischi grossi. Ogni tanto me lo chiedono, ma non lo so.. Con tutto il rispetto per la sede naturale che è il “Teatro Ariston”, credo che a livello di potenzialità di racconto scenografico o tecnologico abbia esaurito i suoi spazi. Ci sarebbero sedi, forse più ampie, che meriterebbero di poter raccontare a livello contemporaneizzato.. Potrebbe essere un’occasione per lavorare su una cosa nuova”.. mentre in televisione ha dichiarato di seguire oggi le grandi serie, americane o italiane, anche su “Netflix” e lo sport, meno i reality.. “Non mi piacciono”.

Romano di nascita, figlio unico di due genitori rispettivamente di origine milanese e salernitana, entrambi trasferitisi nella capitale.. il conduttore ha rivissuto il momento doloroso della scomparsa del padre, avvenuta per tumore, a cavallo della prima gravidanza della moglie Sonia Bruganelli.. narrando di quelle rose bianche, poi dimenticate a causa delle complicazioni legate alla paternità, che lui gli aveva fatto promettere di donare a suo nome qualora non fosse più stato lì con loro.. e, a parto avvenuto, di quel terrazzo di casa incredibilmente ed inspiegabilmente fiorito di bianco, su un roseto che in origine avrebbe dovuto essere di colore rosso.. Dal padre, il conduttore ha confermato di aver ereditato il senso dell’umorismo e la passione per la squadra nerazzurra dell’“Inter”, raccontando poi gli aneddoti della balbuzie sconfitta da piccolo attraverso la recitazione e, di contro, del “Guinness” record stabilito da adulto per il numero di parole pronunciate in un minuto..

Un ricordo speciale.. per lui che si è definito non credente o agnostico.. è stato dedicato a Totò, Alberto Sordi, Corrado, Mike Bongiorno e Raimondo Vianello.. e per ciascuno dei giganti della comicità scomparsi Bonolis ha speso poche parole di sincero affetto o stima… “La cosa che mi ha sempre affascinato di Totò è che riusciva a rivoltare il discorso e alla fine, nella sua illogica, c’era una logica che gli dava ragione. (..) Sordi è Roma, quella cattiveria bonaria.. (..) E’ la coscienza di Roma. (..) Un altro fantastico era Raimondo.. Era meraviglioso, la televisione dell’impossibile (..) Corrado era elegantissimo, la televisione della gente. Io ho parlato tanto con lui, quando facevamo “Tira & Molla” che aveva scritto lui.. Facemmo una litigata molto brutta, sempre con rispetto.. Lui mi lasciò fare.. E “Tira & Molla” divenne qualcosa di diverso, con quella irriverenza che mi piaceva mettere (..) Mike invece era una macchina da combattimento.. E’ la televisione degli affari, del guadagno e della cura.

Il conduttore ha dunque parlato delle sue prime nozze con una psicologa americana, da cui sono nati i figli più grandi, Martina e Stefano.. e dell’incontro, molto più in là negli anni, con la seconda moglie, Sonia.. che gli ha dato, invece, Silvia, Davide e Adele.. che ha definito “la cosa più preziosa che ho”.. e a cui ha augurato per il futuro.. “che siano liberi di scegliere”. Del felice rapporto con la moglie, al suo fianco da oltre vent’anni, ha spiegato.. “Sonia è una donna meravigliosa. Abbiamo condiviso tante cose, gioie e difficoltà.. Siamo profondamente differenti l’una dall’altro, però abbiamo fatto tre figli, abbiamo costruito una famiglia e tendiamo a difenderla e ad irrobustirla giorno dopo giorno. Per lei il matrimonio e la maternità erano molto importanti, forse lo erano meno per me prima, lei ci ha dato giù ed io, per amore.. (..) Lei lavora in questa azienda, per dei programmi miei e per altri tipi di programmi. Sono molto bravi e lei, a livello imprenditoriale, è molto brava, efficiente ed attenta. Svolge un’attività parallela alla mia e si occupa dei figli e della famiglia, così come me ne occupo io. Insieme stiamo bene. La sua vivacità mentale è qualcosa che forse va anche oltre la sua bellezza. Spesso ha ragione lei, laddove presumo di aver ragione io e me ne rendo conto”. Il presentatore ha difeso la moglie dalle polemiche social che l’hanno riguardata a più riprese.. “Credo che il mondo dei social sia per molti un’occasione di passatempo, ci sono quelli normali.. e poi ci sono quelli meno intelligenti. In quel mondo lì, ognuno dice quello che vuole, l’importante è non dargli peso. E lei ogni tanto si diverte a mettere queste trappole, è una parac*la. E alcuni abboccano con tutte le scarpe”. In un legame tanto lungo ci sono state inevitabilmente anche le crisi, superate, con una lezione di normalità.. “La normalità nella vita, non solo nella coppia, è considerare ciò che hai e non ciò che non hai”.. E quanto alla possibilità di avere in futuro da lei un altro figlio, il conduttore.. già padre premuroso di cinque ragazzi.. non lo ha escluso del tutto, seppur sottolineando.. “Se dovesse desiderarlo.. Ma non credo che lo voglia neanche lei”.

 

CLICCATE SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

CLICCATE SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO