“LE IENE”: NICOLA SAVINO, GIULIO GOLIA E MATTEO VIVIANI SOSTITUISCONO NADIA TOFFA.. “TORNA PRESTO” (VIDEO)

"LE IENE" - Nicola Savino, Giulio Golia e Matteo Viviani sostituiscono Nadia Toffa

 

 

Si è inevitabilmente aperta, con il saluto di incoraggiamento alla conduttrice ed inviata colpita un paio di giorni fa da malore, la puntata in onda ieri sera de “Le Iene”, che sul bancone al posto della bionda bresciana, dopo la grande paura, ha schierato con Nicola Savino e Matteo Viviani il collega Giulio Golia. I tre, ancora visibilmente scossi per l’accaduto, hanno dedicato all’amica una lunga introduzione, rendendo partecipi i telespettatori delle lunghe ore di ansia vissute in redazione e condividendo la foto apparsa sui profili social dello stesso programma che ne documentava i progressi.. “Potete immaginare che per noi le ultime 30-32 ore sono state terribili, indescrivibili, forse le più terribili della nostra vita. Questa sarà una puntata particolare. Il motivo oramai lo sapete tutti. La nostra Nadia è stata male e quello di cui forse non vi rendete conto è di quanto tutti noi ci siamo spaventati, ieri la redazione si è bloccata, congelata. Poco prima delle 13 di Sabato ci è arrivata una telefonata da Trieste, dalla hall di un hotel dove Nadia era per fare un servizio, e ci avvisano che Nadia era crollata a terra. Aveva avuto un malore, ma in realtà questa era l’unica cosa che sapevamo. Non sapevamo cosa le fosse successo. Abbiamo pensato che l’avessero aggredita, che avesse avuto un malore appunto, che fosse stato lo stress o avesse dormito male. E’ arrivata subito un’ambulanza che l’ha portata immediatamente al pronto soccorso. Nei minuti successivi abbiamo appreso che si trattava di codice rosso e lì il terrore. Uno di noi, ovviamente, è saltato in macchina e si è fiondato a Trieste. Il problema è che, dato che è arrivato prima di tutti gli altri, questo gli ha impedito di capire che cosa stava succedendo perchè per la legge della privacy non si danno informazioni ai non parenti. E quindi ancora non si è saputo nulla. Fino alle sei e mezzo del pomeriggio quando ci hanno detto che Nadia si era svegliata, che stava un po’ meglio e quindi ci siamo emozionati. Non ditelo, eh, che le “Iene” ogni tanto piangono. Ad un certo punto un elicottero l’ha portata qui a Milano, in modo che potesse essere più vicina alle persone che le vogliono bene. E sull’elicottero è riuscita a dire.. “Che bello mi faccio un giro in elicottero”. Adesso è in ospedale, è fuori pericolo di vita e le stanno facendo una serie di accertamenti. L’unica cosa è che è piena di tubi da tutte le parti. Nadia, apprezza che non facciamo battutacce su tubi infilati, per adesso, ce le teniamo per quando torni. Lei ha mandato questa immagine che vediamo, sta facendo il giro di tutti i tg e delle pagine social. Non è il segno di vittoria, ma una minaccia.. “Vengo lì e vi faccio un mazzo tanto”. C’è un aggiornamento, che risale a circa due ore fa, sembra che Nadia abbia chiesto ad un medico di farla uscire il tempo necessario per presenziare a questa diretta. E questo la dice lunga sulla sua grinta, ma anche sul fatto che non si fida di noi, perchè glielo teniamo male questo tavolo. Nadia, torna presto, ci manchi moltissimo”. Un lungo applauso, da parte dei presenti in studio, ha sottolineato l’abbraccio del pubblico alla conduttrice.. reiterato poi sui profili Instagram delle stesse “iene”..

 

CLICCATE SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO