GF: IL CAPODANNO DI GIOVANNI MASIERO E FRANCESCA ROCCO A CAPRI…

 

 

Il 2016  sarà l’anno delle loro nozze, annunciate a “Verissimo” qualche mese fa e fissate nell’aprile prossimo… Un nuovo inizio… a cui gli ex gieffini Giovanni Masiero e la fidanzata Francesca Rocco (che si innamorarono nel corso della penultima edizione del “Grande Fratello”) hanno brindato insieme dall’isola di Capri… dove hanno festeggiato lo scoccare della mezzanotte sotto i fuochi d’artificio, dopo il Natale trascorso in famiglia…

Il tramonto è sempre seguito dall’alba di un Nuovo Giorno! ? Ci siamo…è arrivata la fine di questo 2015!! Che dire…è stato un anno pazzesco per me perché ha portato a realizzare in concreto molte scelte che nel corso del prossimo anno mi cambieranno la vita! (Non che già non mi era cambiata e non di poco! ?) Sono pronta ad iniziare il 2016 con un solo sentimento: l’Amore! L’amore per la Vita, per la mia Famiglia e per il mio Compagno che presto sarà mio marito!!!! Il 2016 sarà tanta roba…sarà speciale! ❤️ #capodanno #nuovoinizio #sunset #sunrise #2015 #2016 #lastday #newyear #happynewyear #love #life #family #marriage”… ha scritto lei sul suo profilo Instagram, pensando proprio ai grandi cambiamenti che il nuovo anno porterà nelle loro vite.. con un solo buon proposito da realizzare: “essere sempre felici”.

 

GF 14 - Il Capodanno di Giovanni Masiero e Francesca Chicca Rocco a Capri

 

 

 

Già fortunati in amore, i due fidanzati non si sono fatti mancare anche il gioco… sfidandosi con gli amici in una partitella a “Monopoli”…. tra probabilità ed imprevisti…  “In fondo non si smette mai di essere bambini. p.s. Parco della Vittoria e Viale dei Giardini sono miei (i viola per la precisione prima del via)”… ha cinguettato Francesca, che poi ha fatto sapere di essere comunque stata battuta dal fidanzato..

 

GF 14 - Il Capodanno di Giovanni Masiero e Francesca Chicca Rocco a Capri

 

 

 

In gallery, gli scatti più belli caricati sui social dalla coppia, alla scoperta degli scorci naturali che anche in inverno l’isola regala…