“DOMENICA LIVE”: FARIBA TEHRANI DIFENDE LA FIGLIA GIULIA SALEMI, TRAVOLTA DALLE POLEMICHE DOPO IL PROVOCATORIO RED CARPET A VENEZIA.. “E’ STATA UN’IMPROVVISATA DECISA Lì. LEI ERA INVITATA AL FESTIVAL E, COME LO SCORSO ANNO, SI ERA PRESENTATA CON L’ABITO ELEGANTE”

"DOMENICA LIVE" - Fariba Tehrani difende la figlia Giulia Salemi e Dayane Mello dopo il red carpet scandalo a Venezia

 

 

Invitata in studio a “Domenica Live” per difendere la figlia Giulia Salemi, con la quale sotto il nome de #LePersiane aveva fatto coppia nella scorsa edizione di “Pechino Express” e recentemente travolta dallo scandalo per la provocante mise indossata sul tappeto rosso della “Mostra Internazionale del Cinema” di Venezia (QUI il relativo post)… Fariba Tehrani oggi ha spiegato.. “E’ uno stilista di talento che disegna per marchi famosi.. Il vestito io sono la prima che l’ho criticato.. ben venga se fanno critiche con educazione, lei è un personaggio pubblico. I riflettori sono finiti su Giulia inaspettatamente e tante persone per spostarli su di loro hanno parlato male di Giulia.. Aveva gli slip a forma body.. è vero non aveva la perfezione, ma perchè è stato deciso il giorno prima là.. Lei non sapeva neanche di dover fare quella sfilata.. Lei era invitata al festival e si era presentata con l’abito elegante come l’anno scorso.. Cosa è successo.. Lei non era pronta aveva litigato con lo stilista, lui le ha detto se mi vuoi bene partecipa.. Lei arrivava da una vacanza con il vestito elegante, se guardate quello dello scorso anno era perfetta.. E’ stata un’improvvisata”.

A confermare le sue parole quelle della stessa interessata, Giulia, mostrate poco dopo e rilasciate qualche tempo fa al settimanale “Oggi”.. “Non mi aspettavo quella reazione.. Sembra che quel tappeto rosso sia stata la scena di un omicidio. Non è stato ucciso nessuno, quindi sdrammatizziamo.. Non sono nè la prima nè l’ultima che ha indossato un capo provocante su un red carpet in una manifestazione pubblica. Io ero lì per indossare il vestito, per sostenere il mio migliore amico che è il designer.. Gli avevo fatto questa promessa a Giugno, non l’ho più visto tutta l’estate.. Non avevo fatto prova fitting, lo dimostrano le imperfezioni che mi sono state tanto criticate. E nonostante tutto io le cose le lascio, sono un essere umano come tutti con pregi e difetti e non capisco perchè puntare il dito su di me. E’ stato un gesto provocatorio? Amen, non era voluto. Da fermo il vestito non era così. (..) Non me ne sono resa conto, a 23 anni ci può stare anche non curare certi dettagli. Rivedendomi ci sono certe foto che mi piacciono molto, quelle belle.. e poi ci sono quelle che hanno preso tutti i giornali, che sono le peggiori, quelle in movimento, dove si va proprio a cercare il difetto e a mostrare lo spacco. Questo però fa parte del mio lavoro, le critiche ci sono, lo accetto, l’importante è che siano costruttive. Purtroppo alcune non lo sono state”..

Se l’ex compagna di viaggio in Sud America, anche lei concorrente nella scorsa edizione del reality, Naike Rivelli, pur sottolineando lo scivolone ha spostato la responsabilità su chi aveva il dovere di intervenire.. e anche Filippo Facci ha difeso l’amica Dayane Mello, con lui nel programma “Monte Bianco”.. per l’ex opinionista di “Uomini & Donne”, Karina Cascella, quel vestito e quella sfilata erano studiati a tavolino per far parlare di sè..

 

CLICCATE SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

CLICCATE SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO